CENTRO VALDOSTANO REVISIONI

Tel. 0165 231647

  • CENTRO VALDOSTANO REVISIONI

News

NUOVA SEDE

 

Dal 11 Agosto la nuova sede del CVR e situata in Via Garin 5

 

Il Centro Valdostano Revisioni effettua revisioni auto, motoveicoli, ciclomotori, motocicli, fuoristrada, api.
Revisione pronta in 20/30 minuti. Le pratiche amministrative sono a nostro carico. Il prezzo è di euro 67.00 iva compresa.

il centro

BOLLINO BLU
Con l’articolo 11 del Decreto Liberalizzazioni di Monti, Il controllo sui gas di scarico dell’auto si farà solo con la revisione e non ogni anno. Il provvedimento riguarda automobilisti e centauri.
Di conseguenza non verra più esposto sul parabrezza il tagliandino stesso

ADEGUAMENTO IVA.
Si avvisa la spettabile clientela che la tariffa per la revisione sara di € 67.00 causa adeguamento IVA dal 21% al 22%


CIRCOLAZIONE STRADALE
Dal 15 Ottobre 2016 al 15 Aprile 2017
Il transito dei veicoli in Valle D'Aosta è consentito solo se provvisti di catene a bordo o pneumatici da neve montate.

 

Limitazione transito veicoli EURO 0 comune di Aosta
A partire dal mese di novembre e fino alla fine di marzo il transito nel comune di Aosta (delimitato da appositi cartelli) è vietato x gli autoveicoli EURO 0 dalle ore 9,00 alle h 18,00 (escluso sabato, festivi e automezzi autorizzati). Il traffico x tutti i motoveicoli è sempre consentito.

Nuova targa per i ciclomotori

il centro d'inverno

Com'è noto, l'art. 14, comma 2, della legge 29 luglio 2010, n. 120 ha prescritto che, entro il 13 febbraio 2012, i ciclomotori ancora muniti di contrassegno di identificazione (cd. targhino) e certificato di idoneità tecnica debbano essere muniti, per poter circolare su strada, delle targhe e del certificato di circolazione previsti dall'art. 97 del codice della strada, demandando a tal fine al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti l'adozione, con proprio decreto, di apposito calendario.
Sono esclusi dall'obbligo di ritargatura i ciclomotori immessi in circolazione dopo il 14 luglio 2006.
Al riguardo, si rende noto che sulla Gazzetta Ufficiale n. 76 del 2 aprile 2011 è stato pubblicato il predetto decreto, datato 2 febbraio 2011, il quale ha così individuato le scadenze per le operazioni di "ritargatura":
1) entro il 1° giugno 2011, per i ciclomotori muniti di contrassegno di identificazione la cui sequenza numerica inizia per "0", "1", e "2";
2) entro il 31 luglio 2011, per i ciclomotori muniti di contrassegno di identificazione la cui sequenza numerica inizia per "3", "4", e "5";
3) entro il 29 settembre 2011, per i ciclomotori muniti di contrassegno di identificazione la cui sequenza numerica inizia per "6", "7", e "8"
4) entro il 28 novembre 2011, e comunque non oltre il 12 febbraio 2012, per i ciclomotori muniti di contrassegno di identificazione la cui sequenza numerica inizia per "9" e la cui sequenza alfanumerica inizia con la lettera "A".
Si precisa che gli indicati termini hanno carattere ordinatorio; infatti la sanzione pecuniaria prevista dall'art. 14, comma 3, della citata legge n. 120/2010 (da € 389 a € 1.559) è applicabile unicamente a decorrere dal 13 febbraio 2012 nei confronti di coloro che circolino con ciclomotori non regolarizzati.Ne da notizia la Direzione Generale della Motorizzazione.

CENTRO VALDOSTANO REVISIONI | 5/7/9, Via Garin - 11100 Aosta (AO) - Italia | P.I. 00648970077 | Tel. +39 0165 231647 | Fax. +39 0165 231712 | centrovaldostanorevisioni@gmail.com | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite Easy